Finitela di citare il grande Lenin a sproposito. La gloriosa Unione Sovietica non aveva porti e frontiere aperte, non si prestava alla deportazione di massa di migranti e non era l’open society di Soros.


“Ottimo uomo, dal momento che sei Ateniese, cittadino della Città più grande e più famosa per sapienza e potenza, non ti vergogni di occuparti delle ricchezze per guadagnare il più possibile, e della fama e dell’onore, e invece non ti occupi e non ti dai pensiero della saggezza, della verità e della tua anima, in modo che diventi il più possibile buona?”. (Platone, Apologia di Socrate)
fonte diegofusaro.com

Rispondi