“Abbiamo un incontro oggi pomeriggio con il presidente Conte, ci sarà una proposta italiana al vertice informale sui migranti, il problema non è respingere all’interno dell’Unione, ma difendere i confini europei”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a margine di una riunione della Lega in Senato, rispondendo ai cronisti sul vertice dei capi di Stato e di governo di Francia, Italia, Germania e Spagna, che si terrà domenica a Bruxelles, in preparazione del Consiglio europeo del 28 giugno.

Salvini ha sottolineato che il presidente del Consiglio “sta lavorando benissimo”. E ha aggiunto che “Il problema non è litigare tra stati membri, ma usare soldi e uomini dell’Unione europea per difendere i confini europei. Così come si fa sul confine balcanico si faccia sul confine del Mediterraneo”. “La proposta giusta – ha insistito il ministro – sarà quella italiana”.

Il ministro è tornato sulle polemiche relative al censimento dei rom: “Ci sono tanti comuni che mi stanno scrivendo chiedendo di poter partire e ci stanno tanti comuni a guida di sinistra che lo stanno già facendo. Come ministero siamo a disposizione di tutti i sindaci che vorranno aiuto su questo tema”. Salvini ha assicurato che sul tema con Conte e con Luigi Di Maio è “assolutamente” tutto a posto e “tutto quello che facciamo è in sintonia”.

 

fonte ansa.it

Rispondi