A Gela ha subito un incendio l’automobile (una Jeep Renegade) del vice sindaco, Simone Siciliano, di 44 anni, ingegnere, assessore comunale titolare di numerose deleghe amministrative tra cui ambiente, sviluppo economico, lavori pubblici e risorse comunitarie. L’autovettura è stata parcheggiata sotto l’abitazione dell’amministratore, in via Cicerone, nel quartiere Caposoprano. Lo stesso Siciliano commenta: “L’attentato incendiario di stanotte è il risultato della conflittualità di questo territorio che non aiuta a distendere i toni verso più comprensione, più collaborazione, ma inasprisce il clima politico e arma le mani di qualche disperato o di qualche esaltato”.

Rispondi