La Procura regionale della Corte dei conti ha citato in giudizio per danno all’erario l’ex giunta regionale presieduta da Rosario Crocetta e con gli assessori Ester Bonafede, Nino Bartolotta, Luca Bianchi, Lucia Borsellino, Dario Cartabellotta, Mariella Lo Bello, Nicolò Marino, Nelli Scilabra, Michela Stancheris, Patrizia Valenti e Linda Vancheri, l’ex dirigente del Lavoro Anna Rosa Corsello e gli ex dirigenti dell’ente di formazione Ciapi. Sono indagati di avere dissipato 35 milioni di euro di fondi europei e statali che avrebbero dovuto essere utilizzati per retribuire l’attività di formazione e di politiche attive del lavoro espletata, per otto mesi, da circa 1.800 ex sportellisti a favore di 9mila cassintegrati. Si tratta del cosiddetto progetto “Spartacus” risalente al 2014. Secondo quanto emerso dalle indagini della Guardia di finanza, scattate dopo un esposto di alcuni ex sportellisti, è stato accertato che nessuna attività lavorativa è stata svolta. Gli ex sportellisti erano stati assegnati ad alcune scuole e ad altri rami dell’amministrazione e sono stati sempre sostanzialmente inattivi, almeno secondo quanto dichiarato da alcuni capi di istituto.

Rispondi