La Guardia di Finanza di Gela ha sequestrato preventivamente beni immobili e rapporti bancari intestati o riconducibili a un imprenditore originario di Niscemi, John Frazzetto, 33 anni, operante nel settore dell’import-export di bevande. Frazzetto, conosciuto a Niscemi come venditore ambulante di gazzose, sarebbe al vertice di un gruppo di evasori di Iva e imposte sui redditi per quasi 18 milioni di euro. Con un sistema di società nazionali ed estere nel commercio di bibite, avrebbero effettuato acquisti intra-comunitari in regime di esenzione dell’Iva. L’evasione fiscale sarebbe stata perpetrata poi con fatture false per operazioni inesistenti, nell’ambito di scambi fittizi sostenuti da una filiera di aziende fasulle e di operatori commerciali collegati tra loro solo sulla carta. Sotto sequestro sono, tra l’altro, una villa con piscina, autorimesse, vigneti e altri terreni agricoli.

Rispondi