Dal suo sontuoso attico di Nuova York, tra titillevoli aragoste e inebrianti tartufi rigorosamente bianchi, il bardo cosmopolita encomia la signora Bonino, sintesi perfetta della destra liberista del danaro e della sinistra sessantottina del costume. Insieme difendono i rapporti di forza del capitalismo globalizzato. Insieme tutelano l’ordine classista della globalizzazione dei mercati. Insieme impediscono il sorgere di ogni processo di rivoluzione nazionale-popolare delle classi oppresse.


 

“L’essere umano non è un’astrazione immanente all’individuo singolo. Nella sua realtà, esso è l’insieme dei rapporti sociali”. (K. Marx, Tesi su Feuerbach, VI)
fonte diegofusaro.com

Rispondi