Dopo quattro anni di benemerito servizio, il maresciallo Andrea Stallone lascia il comando della stazione dei Carabinieri di Polizzi Generosa. Nella sala consiliare del paese stracolma di gente, amici, autorità militari e civili, si è dato il giusto risalto alla personalità del giovane maresciallo che tanto ha dato ai polizzani e altrettanto ha avuto da una comunità che l’ha accolto come un figlio, un conoscente e soprattutto avendolo adottato come una persona speciale sin da subito. Ogni singolo cittadino,a partire dai più piccoli e, alle persone più anziane, ha guardato il militare non come un estraneo o una figura da cui temere qualcosa.

Il sindaco di Polizzi, e tutta la giunta comunale hanno speso una parola di affetto e stima nei confronti del Carabiniere, dando risalto alla sua cordialità e al suo modo di indossare la divisa, quella divisa che nei paesi dà rilievo ai “poteri forti”  di una figura istituzionale così come quella del sindaco, del parroco e del farmacista ….come si affermava in tempi passati. Presenti al commiato i genitori di Andrea Stallone che hanno seguito a distanza ma anche in brevi soggiorni in paese, il loro figlio e, hanno apprezzato e toccato con mano la cordialità di Polizzi Generosa nei confronti del loro caro, riscontrando l’aspetto affettivo che hanno riservato all’uomo seppur la sua giovane età ha messo a proprio agio coloro che lo salutavano e si soffermavano per scambiare qualche parola.

In paese nessuno ricorda un attaccamento cittadino ad una figura militare nel tempo,  e veramente tutto ciò, farà piacere a chi porterà i ricordi di un piccolo paese delle Madonie che, in quattro anni è stato rispettato su tanti fronti, avendo impartito nella sua saggezza le doti di fermezza e saggezza quando è stato chiamato nel suo ruolo. Da qui, la sua strada e il suo lavoro si sposta a Roma, nella capitale per eccellenza, che darà maggior risalto alla sua carriera, e giustamente gli applausi di tutto il palazzo comunale in suo onore, e la commozione di tutti i presenti hanno attestato che, Polizzi non dimenticherà la persona. Alla fine tra emozione e intenerimento ha salutato e ringraziato la cittadinanza. «Ringrazio il sindaco e la giunta tutta ,la parrocchia ,le forze di polizia, i dipendenti comunali, che hanno voluto questo incontro con la cittadinanza . Ho compreso in questi anni cosa significa vivere in un contesto apparentemente tranquillo, a volte interessato al male portato avanti da pochi soggetti che sono certo, continueranno a trovare come hanno trovato fino ad oggi ,un  duro e tenace avversario come lo stato, che noi rappresentiamo in questa piccola realtà siciliana. Ho coltivato rapporti umani che sicuramente ho portato avanti, ho vissuto con intensità, passione e coinvolgimento emotivo la mia vita privata, trovando affetto, amore e generosità sin dal primo momento che mi avete accolto .Oggi ringrazio questa bellissima comunità e il mio ricordo resterà vivo nel cuore e lo custodirò gelosamente con tanto affetto».

Un arrivederci, tra emozione e sofferenza emotiva ma certamente “nei secoli fedeli”, continuerà il ricordo di Polizzi Generosa al suo Maresciallo ! (foto Gandolfo Sapienza)

Antonio David

Rispondi