La verità sulla procura di Agrigento, con questo titolo l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone, ha  pubblicato un video su  ‘Io non ci sto 2.0’ (https://www.facebook.com/Io-non-ci-sto-20-968968079954273/) in cui si scaglia, in maniera  ‘aspra e forte’, contro il Procuratore della Repubblica di Agrigento, quello che ha messo sotto accusa il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Quelle rivolte da Arnone al Procuratore di Agrigento Patronaggio sono esternazioni molto gravi.

Riguardano delle presunte inadempienze, da parte della Procura agrigentina, relative ad alcune delicate  vicende.

Una di esse, davvero pesante, è quella relativa all’attuale sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, accusato in maniera plateale di corruzione e mafia.

Un’altra storia riguarda  Girgenti Acque, la società di gestione dei servizi idrici agrigentini, al centro di un’inchiesta giudiziaria che vede coinvolti 80 tra parlamentari, amministratori locali, funzionari pubblici, l’ex prefetto di Agrigento e persino il padre dell’ex ministro Angelino Alfano.

 

Rispondi