Il Tribunale di Messina ha assolto con formula piena, “per non avere commesso il fatto”, l’avvocato palermitano Stefano Polizzotto, imputato di corruzione aggravata e abuso in atti di ufficio nell’ambito dell’inchiesta sull’aggiudicazione da parte del Cas, il Consorzio autostrade siciliane, al gruppo “Astaldi – Condotte” del lotto numero 8 dei lavori dell’autostrada Siracusa-Gela. Polizzotto, già arrestato ai domiciliari poi revocati per carenza di indizi di colpevolezza, ha inoltre subito il sequestro delle somme percepite in acconto per l’attività professionale resa, subito dopo dissequestrate dal Tribunale della Libertà di Messina.

Rispondi