Il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito un sequestro da 5 milioni di euro a carico di tre imprenditori agricoli di Valledolmo, in provincia di Palermo, Rosario, Vincenzo e Giuseppe Randazzo, e di un agronomo di Lascari, in provincia di Palermo, Nico Cirrito. La Procura di Termini Imerese ipotizza i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso, frode fiscale, riciclaggio e malversazione ai danni dello Stato. Gli indagati avrebbero ottenuto un finanziamento europeo per l’ammodernamento delle aziende agricole con un contributo del 50 per cento sulle spese totali. E tramite numerose fatture false presentate alla Regione, per 4 milioni e mezzo, avrebbero incasso illecitamente un milione e 600mila euro di sovvenzioni pubbliche. Oggetto del contributo sono state due aziende agricole, entrambe in provincia di Palermo, a Valledolmo e a Sclafani Bagni.

Rispondi