La lettera di Zingaretti: “È tempo di cambiare, servono facce nuove”. Le idee (peraltro poche e confuse) restano le stesse: difesa a oltranza del capitale contro il lavoro, dei dominanti contro i dominati, dell’interesse globalista contro l’interesse nazionale.

 

fonte diegofusaro.com

Rispondi