La Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito a carico di una coppia di cinesi un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro. Ad alimentare i sospetti delle Fiamme gialle sono stati i frequenti viaggi di una famiglia cinese da Palermo verso altre destinazioni compresa la Cina. I controlli eseguiti hanno permesso di dimostrare come il nucleo familiare abbia occultato, in occasione di viaggi nazionali e, in alcuni casi, verso la Cina, denaro contante per un valore di oltre 100mila euro. Il denaro è stato nascosto sulle persone degli indagati, oppure nel bagaglio destinato ad essere stivato sull’aereo.

Rispondi