La Squadra mobile di Trapani e lo Sco, il Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, hanno arrestato al mattino di oggi in Romania, ad Oradea, il latitante Vito Bigione, di Mazara del Vallo, ricercato per mafia ed inserito tra i primi 30 nella lista dei ricercati italiani. Bigione, 66 anni, è stato condannato con sentenza definitiva a 15 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L’ex latitante è ritenuto dagli inquirenti come vicino a Matteo Messina Denaro e come uno dei primi broker che ha lavorato per tessere contatti tra Cosa nostra, la ‘Ndrangheta e i cartelli sudamericani che gestiscono il traffico internazionale di cocaina.

Rispondi