A Catania i Carabinieri, nell’ambito di un’operazione di contrasto all’abusivismo sanitario, hanno denunciato due odontotecnici a lavoro in uno studio dentistico per esercizio abusivo della professione. I locali, dotati di apparecchiature costose e di nuova generazione, sono stati sequestrati. Il provvedimento è stato confermato dalla Procura di Catania. Lo studio è stato gestito da due fratelli gemelli. La sala d’attesa, all’atto dell’ispezione, è stata colma di pazienti in attesa di essere visitati e senza la minima percezione di trovarsi al cospetto di falsi dentisti.

Rispondi