La Corte d’Assise di Trapani ha condannato all’ergastolo Nicolò Girgenti, 47 anni, bracciante agricolo e vivaista di Marsala, presunto autore, in concorso con ignoti, dell’omicidio del maresciallo capo dei carabinieri Silvio Mirarchi. Il sottufficiale fu ferito a morte con un colpo di pistola la sera del 31 maggio del 2016 nelle campagne di contrada Ventrischi, nell’entroterra di Marsala, mentre con un altro carabiniere, l’appuntato Antonello Massimo Cammarata, è stato impegnato in un appostamento per contrastare furti in ambito agricolo nei pressi di una serra all’interno della quale furono, poi, scoperte 6mila piante di marijuana. Sarebbero stati 7 i colpi di pistola esplosi da almeno due persone contro i due militari.

Rispondi