Popolo della famiglia: “Noi a fianco degli studenti del liceo Catalano”

Il Popolo della Famiglia di Palermo si schiera a fianco degli studenti del liceo artistico Catalano e dei loro genitori, nella battaglia per ottenere nuovi locali e maggior sicurezza e legalità. L’istituto occupa un palazzo di sette piani in via La Marmora ed ospita 900 studenti circa, riferisce Carmelo Catalano, coordinatore della Provincia di Palermo del PDF, gli spazi non sono certamente sufficienti per questa grande utenza, a ciò si aggiungono i disagi per i ragazzi disabili che frequentano l’istituto, costretti a fare su e giù per le scale, la via La Marmora inoltre non presenta sufficienti parcheggi per disabili e spesso nemmeno per gli altri utenti poiché è una delle vie più trafficate della città.

Da tempo i genitori chiedono che venga individuata una struttura più idonea della attuale ad accogliere gli, studenti in maniera più sicura e con maggior tutela per i discenti disabili, chiedono inoltre un maggior controllo da parte della Polizia Municipale nella via La Marmora, per dissuadere il parcheggio selvaggio in doppia fila e nei posti per disabili da parte di chi non ne è titolato.

Il liceo è considerato una eccellenza per l’insegnamento dell’arte in Sicilia, sostiene il Coordinatore Nazionale del PDF Nicola Di Matteo, ma alla sua fama non corrisponde una condizione strutturale adeguata, non può continuare a rimanere in quel palazzo, lo Stato deve vigilare affinché i nostri figli siano al sicuro quando entrano nelle scuole, per questo il Popolo della Famiglia unisce la sua voce a quella degli studenti e dei genitori, ben 900 famiglie lamentano questa situazione, il Governo deve provvedere prima possibile perché la sicurezza, nelle scuole italiane, diventi una priorità.

Rispondi