Svolta nelle indagini a seguito dell’omicidio di Maria Zarba, la donna di 66 anni scoperta morta con il cranio fracassato nella sua casa nel centro di Ragusa. La Squadra Mobile, su provvedimento della Procura, ha arrestato il marito Giuseppe Panascia, 74 anni, indagato di omicidio volontario. Sarebbe stato lui a colpire violentemente più volte la donna con un oggetto contundente. I rapporti tra i due, come confermato dai quattro figli, sarebbero stati tesi dopo la separazione. Lui non si è rassegnato. E lei si è spesso lamentata perché lui non le avrebbe versato i soldi dovuti.

Rispondi