Il Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Catania ha rinviato a giudizio 10 imputati nell’ambito dell’inchiesta della Guardia di Finanza cosiddetta “Black Job”, contro presunti casi di corruzione all’Ispettorato del Lavoro. Tra gli imputati vi sono l’ex deputato regionale dei centristi Marco Forzese, il direttore dell’Ufficio Territoriale del Lavoro di Catania, Domenico Amich, la responsabile dell’Ufficio legale Maria Rosa Trovato, e l’ex consigliere comunale Antonino Nicotra, che risponde solo di abuso d’ufficio. Prima udienza il 10 gennaio 2019. Secondo la Procura Etnea, all’Ufficio territorio del Lavoro di Catania sarebbero scomparsi fascicoli, annullando richieste di sanzioni o concedendo rateizzazioni al minino in cambio di favori, tra voti dagli imprenditori aiutati e un soccorso politico alla Regione per ottenere promozioni o assunzioni in strutture pubbliche.

Rispondi