In Sicilia, soprattutto dopo quanto accaduto lo scorso 3 novembre, si corre ai ripari contro il dissesto idro-geologico e la mancata, per decenni, manutenzione degli alvei dei fiume e dei corsi d’acqua in genere. Il Genio Civile di Agrigento, coordinato dall’ingegnere Duilio Alongi, ha consegnato oggi i lavori di pulizia del fiume Akragas ad Agrigento, e poi del torrente Sparacia a Cammarata, e dei “tre valloni” a Ribera. Il Genio Civile si è occupato della progettazione e adesso sarà Direttore dei Lavori. Si tratta di interventi per complessivi 1 milione e 200mila euro. Altre opere dello stesso genere sono già in corso sul fiume Salso a Licata e sul torrente Cantarella a Comitini, per 688mila euro. E poi, in settimana, saranno consegnati anche i lavori del torrente Mandrarossa a Menfi e del vallone San Marco a Sciacca.

Rispondi