I Carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro beni, emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo su proposta della Procura, a carico di Giuseppe Lo Bue e del suo nucleo familiare, per un valore complessivo di circa un milione e mezzo di euro. Giuseppe Lo Bue è il fratello del capo mandamento di Corleone, Rosario Lo Bue, condannato nel 2007 a 8 anni di reclusione per essere stato parte della famiglia mafiosa di Corleone, che ha curato la latitanza del boss Bernardo Provenzano fino al suo arresto nel covo di Montagna dei Cavalli l’11 aprile del 2006. I beni sequestrati sono localizzati nella provincia di Palermo e sono costituiti da un’azienda di coltivazione di cereali, 2 fabbricati, una parte dell’abitazione familiare, 21 terreni e 2 rapporti bancari.

Rispondi