Il 7 luglio del 2016 la Direzione distrettuale antimafia di Palermo e i Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno arrestato 8 persone tra Sciacca e Menfi nell’ambito dell’inchiesta antimafia sul mandamento del Belice cosiddetta “Opuntia”. Lo scorso 29 gennaio nell’aula bunker del Tribunale di Palermo, la Procura, nel corso della requisitoria, ha chiesto alla giudice per le udienze preliminari, Ermelinda Marfia, di condannare 6 imputati giudicati in abbreviato. Ebbene adesso la giudice Marfia ne ha assolti 4 e ne ha condannati 2. Sono stati assolti il medico di Menfi Pellegrino Scirica, 63 anni, i fratelli Giuseppe Alesi, 48 anni, e Cosimo Alesi, 53 anni, anche loro di Menfi, e Domenico Friscia, 55 anni, di Sciacca.
Vito Riggio, 32 anni, di Menfi, è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per favoreggiamento.
Il collaboratore della giustizia, Vito Bucceri, 46 anni, di Menfi, è stato condannato, con sconto di pena, a 2 anni e 8 mesi.

Rispondi