Sarebbe stata costruita nella sua struttura essenziale prima del dicembre del 1976 e quindi sarebbe stato possibile sanare il fabbricato”.
Con questa tesi, gli avvocati Gaetano e Vincenzo Caponnetto, hanno ottenuto dal Consiglio di Giustizia Amministrativa la sospensiva della demolizione di una villetta sita in contrada Gallo d’Oro a Licata.
Il Comune, sul presupposto dell’insanabilità del fabbricato, aveva infatti avviato le procedure previste per la demolizione. Il ricorso presentato in via d’urgenza dai legali dei proprietari della costruzione, ha così evitato l’intervento delle ruspe.

Rispondi