L’evasione del detenuto occupato in occasione dei preparativi del festino di Santa Rosalia, rappresenta un fatto grave che evidenzia l’assoluto fallimento delle politiche trattamentali adottate non solo nel carcere dell’Ucciardone ma anche nella maggior parte degli istituti siciliani e italiani. Prima ancora dunque che ricercare responsabilità individuali che sarà compito della Magistratura individuare, occorre ripensare nel suo complesso la politica delle strategie trattamentali, a partire da una dotazione di professionisti in grado di assolvere questa fondamentale funzione fissata dall’articolo 27 della Costituzione.

Il Ministero di adoperi per il riconoscimento della fugura dello psicologo e nomino pedagogisti esperti a capo delle aree Trattamentale.

Dott. Prof. Antonello Nicosia Osservatorio Internazionale dei Diritti Umani O.I.D.U.S – ONLUS

Componente Comitato Nazionale Radicali Italiani

Rispondi