Ad Agrigento il 3 febbraio del 2011 una donna, a causa della scarsa illuminazione, è inciampata in un marciapiede ed è caduta nel parcheggio antistante l’ospedale “San Giovanni di Dio”. Due costole fratturate e 20 giorni di prognosi, giudizio in Tribunale, e adesso l’Azienda sanitaria ha firmato l’assegno di risarcimento con interessi: 5.929 euro.
A Sciacca tra il 13 e il 23 aprile del 2012 una donna, dopo un intervento di artroprotesi totale del ginocchio sinistro, ha contratto allo stesso ginocchio una infezione da germi Gram negativi. Adesso, dopo il giudizio in Tribunale, l’Azienda sanitaria ha firmato l’assegno di risarcimento danni con interessi: 41.314 euro.

Rispondi