L’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento, coordinata da Claudio Lombardo, segnala che alla foce del fiume Salso a Licata è accaduto un altro sversamento di liquami provenienti dal vicino depuratore, che negli scorsi anni è stato posto sotto sequestro dall’Autorità giudiziaria. Lo stesso Lombardo afferma: “Durante i controlli effettuati dall’Arpa protezione ambiente e dalla Capitaneria, in contraddittorio con Girgenti acque, è stato documentato tale nuovo inquinamento. Giova ricordare che la foce del fiume Salso è un posto di pregio naturalistico, per l’elevata biodiversità”. 

 

Rispondi