A Messina si sono svolte al mattino di oggi, sul molo Norimberga del porto della città dello Stretto, le operazioni di sbarco, dalla nave umanitaria “Alan Kurdi”, di 61 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo. I profughi, di diverse nazionalità, sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza di Messina e poi saranno smistati in vari paesi europei in base agli accordi sul ricollocamento. La nave della Ong è stata dirottata a Messina perchè ritenuto il porto sicuro più vicino.

Rispondi