Beni per quasi 11 milioni di euro sono stati confiscati a un imprenditore agricolo di Capizzi, Gabriele Stanzù, di 59 anni, inquisito per mafia e omicidio, dai Carabinieri di Enna e del Gico della Guardia di Finanza di Caltanissetta, coordinati dalla Dda nissena. Su ordine del Tribunale di Enna sono stati confiscati 349 ettari di terreno, 8 fabbricati posizionati nelle campagne dei Comuni di Valguarnera, Aidone, Enna e Piazza Armerina, 9 autovetture, 3 conti correnti bancari e 3 società operanti nel settore agricolo e zootecnico. I beni sono già stati sequestrati nel 2017 dal Tribunale di Enna.

Rispondi