Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Nino Gaziano e Nino Mormino, i giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Alfonso Malato, hanno scarcerato, e gli hanno imposto il divieto di dimora in provincia di Agrigento, l’ex sindaco di San Biagio Platani, Santo Sabella, arrestato il 22 gennaio del 2018 nell’ambito della maxi inchiesta antimafia cosiddetta “Montagna”. Sabella, imputato di concorso esterno alla mafia, è stato nel frattempo rinviato a giudizio ordinario.

Rispondi