Il Tar, esprimendosi nel merito, dopo la sospensiva del provvedimento impugnato, ha respinto il ricorso che la società privata Global Service ha presentato contro un provvedimento del Comune di Agrigento che sostanzialmente ha bloccato le attività al cimitero di Piano Gatta perché non ha riconosciuto legittimo il transito nella gestione del cimitero dalla società Europa Costruzioni alla società Global Service. Molto probabilmente la società privata Global Service ricorrerà all’organo di giustizia amministrativa di secondo grado, ovvero il Cga, contro la sentenza del Tar. Nel frattempo però al cimitero di Piano Gatta incombe nuovamente la paletta rossa.

Rispondi