Qualche momento di “elettricità” ieri notte intorno all’una nella struttura di accoglienza di viale Cannatello al Villaggio Mosè. Alcuni migranti ospiti del fabbricato per trascorrere il periodo di quarantena da Covid19 hanno manifestato la loro scarsa intensione a rimanere dentro le stanze, intrattenendo una sorta di “trattativa”con le forze dell’ordine impegnate sul posto, nel servizio di vigilanza. Tra i “manifestanti”c’erano anche alcuni bimbi in tenerà età. Dopo qualche momento di discussione anche animata, la situazione è tornata alla “normalità”.

Rispondi