È la bella storia di ferragosto. Finisce la pensione e resta senza mangiare per 5 giorni: poliziotti fanno la spesa ad un anziano.
Gli agenti della sezione Volanti, concretizzando il motto: “Esserci sempre”, hanno comprato i beni di prima necessità. A supportarli anche il gestore del supermercato che ha fornito gratuitamente alcune derrate alimentarsi.
Non mangiava, né beveva da cinque giorni. Ormai allo stremo, praticamente disperato, non ha trovato altra strada che chiamare il numero unico d’emergenza – il 112 – e chiedere aiuto. All’operatore che ha risposto al telefono ha raccontato di vivere da solo e d’essere in condizioni economiche precarie a causa della pensione minima percepita. Sfogandosi, l’anziano – residente nel centro storico di Agrigento – ha riferito d’essere riuscito a pagare soltanto le utenze e l’affitto della casa. Ma i soldi erano finiti e lui – ormai da cinque giorni – non aveva che mangiare e neanche da bere.
L’operatore del Cot ha tranquillizzato l’anziano e gli ha garantito l’intervento della polizia di Stato. Il motto “esserci sempre”, ancora una volta, s’è concretizzato: i poliziotti della sezione Volanti della Questura sono corsi in un supermercato e hanno comprato i beni di prima necessità: acqua, pane, pasta, latte, scatolame vario. A supportarli anche il gestore del supermercato che ha, di fatto, apprezzato quel gesto di infinita solidarietà ed ha fornito gratuitamente alcune derrate alimentari. Poco dopo, gli agenti delle Volanti, con la spesa acquistata, sono andati a casa dell’anziano che, inevitabilmente, s’è emozionato.

Rispondi