«Da parte di tutti noi, vada a fare in c**o». Si chiude con queste parole un video apparso sui social che vede protagonista Luca Palamara, il pm romano indagato per corruzione, aggredito verbalmente mentre si trovava al ristorante. L’ex presidente dell’Anm è stato colto di sorpresa da un cittadino, che si dichiara «di destra», che si è presentato al suo tavolo con lo smartphone che registrava un filmato.

«Signor giudice, vorrei esprimere in maniera formale e corretto il dissenso per tutti gli italiani che non sono piddini, pulciosi e comunisti d’Italia per quello che avete fatto, glielo posso esprimere, io sono di destra e secondo me qua abbiamo fatto la frittata», le parole del cittadino nei confronti di Palamara che, nonostante mantenga la calma, chiede di non riprendere la scena. «Da parte di tutti noi, vada a fare in c**o», la chiosa finale contro il pm.

Rispondi