“La riforma però sarebbe stata pensata soprattutto per il capo dell’Aisi Mario Parente, scrivono diversi giornali. Parente – che risulta iscritto nel registro degli indagati per false informazioni nell’inchiesta su Antonello Montante – era stato nominato il 29 aprile del 2016, durante il governo Renzi.”

La norma dei servizi segreti inserita nel decreto sullo stato di emergenza sanitaria

Rispondi