Ore bollenti a palazzo di città per la presentazione delle liste e delle candidature per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale di Agrigento, in vista delle consultazioni elettorali del 4 e 5 ottobre 2020. I primi a presentarsi presso gli uffici di Palazzo San Domenico sono stati gli attivisti del Movimento Cinque Stelle. I pentastellati hanno ufficializzato la candidatura nella mattinata di lunedì 7 settembre: Il candidato sindaco è Marcella Carlisi che è anche la capolista nella corsa a consiglio comunale. Insieme a lei figurano Santina Cattano, Alberto Castelli, Salvatore De Caro, Domenico Bruno, Pasquale Spataro, Gerlando Alletto, Francesco Monachino Sanfilippo, Fabio Scopelliti, Gaia Roccaforte, Angelica Matilde Micalizio, Camillo Gulotta, Davide Musmeci, Gerlando Fretto, Giuseppe Guarraci, Alessandra Caldana, Serenella Affronti, Eugenia Bogatu, Francesco Zammuto, Gerlando Patti e Marco Falzone. I pentastellati hanno indicato anche i nomi degli assessori che andranno a comporre l’eventuale giunta. Si tratta di Susy Cattano, architetto e professoressa, Livio Sutera Sardo e Alfonso Scanio pensionati ex dipendenti pubblici competenti in pubbliche amministrazioni e da sempre impegnati nella difesa dei consumatori, Massimiliano Passalacqua veterinario, Calogero Calcullo medico e Marco Falzone guida turistica. Insieme alla lista è stato depositato anche il programma che tra le altre cose prevede anche il “miglioramento delle condizioni di lavoro dell’Ente”. Il sindaco uscente Calogero Firetto nelle ultime ore ha incassato pure il sostegno dell’ex parlamentare europeo Salvatore Iacolino. Il primo cittadino, oltre alle liste Andiamo Avanti, Rinasce Agrigento, Buongiorno Agrigento, Agrigento Futura e le due liste di appoggio “Onda” e “Noi”, nelle ultime ore ha chiuso una settima lista, denominata “Agrigento Sostenibile”. Franco Miccichè, dirigente medico e sanitario sarà sostenuto da 4 liste civiche: Uniti per la città, Cambiamo Rotta, Facciamo Squadra e Vox Italia, il movimento del filosofo Diego Fusaro.
Daniela Catalano, presidente del consiglio comunale, conta sull’appoggio dell’europarlamentare leghista Annalisa Tardino, ed è sostenuta da Lega, Fratelli d’Italia, oltre che da una sua lista civica. Gli assessori designati sono Lillo Pisano, Annalisa Tardino, Giovanni Castorina e l’architetto Angelo Parla.
L’ex sindaco Marco Zambuto si ricandida a distanza di 8 anni, questa volta il suo progetto è supportato da Forza Italia, Udc, Diventerà Bellissima e forse una sua lista civica. Tra gli assessori designati c’è Gianni Tuttolomondo. Giovane disabile, voluto dal presidente della Regione Nello Musumeci.
Angela Galvano, è la candidata di “C’è l’alternativa democratica e progressista cento passi per la Sicilia” e “Agrigento in movimento”. Una proposta civica che fa riferimento alla coalizione di centrosinistra. Gli assessori designati sono: Giovanna Librici, insegnante e presidente dell’associazione “Nuove Ali”, che si occupa di disabilità, Salvatore Licari e Giovanni Volpe, entrambi commercialisti, il medico Carmela Maria Gallo Carabba e il giornalista Antonino Randisi.

Rispondi