Nuovi casi di Coronavirus in aumento in Sicilia: sono infatti 106 i nuovi contagiati scoperti sui 4.607 tamponi processati (2,1% la percentuale di positivi), 39 nel Palermitano. Non sono segnalati migranti. I casi totali dall’inizio della pandemia superano quota cinquemila (5.032) per la precisione. Non buone nemmeno le notizie che arrivano sul fronte ospedaliero, dove si registra un aumento sia delle persone ricoverate (108, +4 rispetto a ieri) e anche delle terapie intensive (18, con un +3 rispetto a ieri).
La buona notizia è che anche oggi non ci sono morti e ci sono invece 30 nuovi guariti (totale 3.140). Gli attuali positivi sull’Isola restano 1.603. La provincia di Palermo dopo essere stata toccata molto poco la scorsa primavera, sembra essere quella con più focolai in questo inizio estate. Ecco i nuovi casi per provincia: Palermo, 19; Catania 22, Trapani, 17; Agrigento 11; Messina 5; Ragusa 5; Enna 3; Siracusa e Caltanissetta 2. Dopo i 10 casi di ieri fra Cattolica Eraclea, Menfi e Sciacca), oggi sono arrivati tre tamponi positivi per altrettanti abitanti di Canicattì (9 complessivamente i contagiati), 1 per un cittadino di Ravanusa (5 i contagiati) e uno a Sciacca (5 complessivamente i contagiati). Ieri un medico del pronto soccorso del Cervello è risultato positivo al tampone per Sars-Cov-2. “Il giovane professionista – spiegano dall’ospedale – aveva prestato servizio la notte precedente e successivamente aveva accusato artralgie diffuse e cefalea e per prudenza si era sottoposto ad accertamenti. L’ultimo tampone di controllo che aveva dato regolare esito negativo era stato fatto il 30 di agosto. Attualmente il professionista è in buone condizioni ma per un lieve quadro di broncopolmonite è in corso il ricovero presso l’Unità operativa di di Malattie infettive”.

Rispondi