Domenica 27 settembre, a Misterbianco, in Piazza Giovanni XXIII (Chiesa Madre), verrà presentato il libro di Nino Di Guardo, ‘CRIMINE DI STATO, Cronaca di un delitto imperfetto‘ un saggio-inchiesta dell’ex sindaco ed ex deputato regionale, Nino Di Guardo, sull’ingiusto scioglimento per mafia del Comune di Misterbianco. Anche questa disposizione ‘antimafia’, con cui si è bruscamente interrotta l’attività democratica di un comune, per instaurare una sorta di ‘dittatura delle discariche‘ così come è avvenuto a Siculiana ed a Racalmuto od ancora a Scicli, è stata adottata, presumibilmente, anche in questo caso, per favorire gli ingenti interessi economici del ras di una megadiscarica privata, peraltro arrestato e condannato. Assieme al saggio di Di Guardo verrà presentato anche il libro IL VIAGGIO DELLA SPERANZA che contiene gli atti del congresso dell’Associazione Nazionale NESSUNO TOCCHI CAINO. Sarà presente all’interessantissimo incontro su degli scottanti temi di mala giustizia, di giustizia ingiusta, oltre a Nino Di Guardo, l’On.Rita Bernardini, Presidente dell’Associazione Nessuno tocchi Caino, il suo segretario, l’On. Sergio D’Elia, l’On. Carmelo D’Urso, già sindaco di Riposto ed il prof. Salvatore Petrotto, già sindaco di Racalmuto ed autore del libro ‘Il sistema Montante‘ pubblicato lo scorso anno dall’editore Bonfirraro. Come si ricorderà anche l’ex sindaco del paese di Leonardo Sciascia, Salvatore Petrotto, è stata una vittima di falsi ‘professionisti dell’antimafia‘ di sciasciana memoria che si sono arricchiti con i rifiuti condizionando anche le pubbliche Istituzioni, Magistratura compresa. Coordinerà l’incontro il prof. Beppe Condorelli.

Rispondi