Il giornalista Giletti: l’ultimo show-man dell’antimafia di facciata! Un’emozionante riflessione di Claudio Fava – Penso alla tristezza infinita di queste foto.

Penso ai cento che sono caduti in questi anni senza aver mai (mai!) nemmeno immaginato di indossare un giubbotto antiproiettile per il senso di sobrietà che animava ogni loro gesto, pur sapendo che la loro morte era appesa a un capriccio di cosa nostra.

Penso alla miseria di un paese in cui l’esibizione della vita ha preso il posto della vita reale. Da oggi all’antimafia da talk show e fanfare dobbiamo aggiungere quella da giubbotto antiproiettile.

Rispondi