La pm Elenia Manno chiede l’archiviazione per 4 medici che si occuparono del caso clinico di Loredana Guida, la giornalista deceduta il 28 gennaio scorso dopo avere contratto la malattia in Africa. Il magistrato della Procura verosimilmente chiederà il rinvio a giudizio per altri tre medici. Nessuna responsabilità dunque si può attribuire ai due paramedici che intervennero il giorno del suo ingresso al pronto soccorso, nè ai due sanitari che operarono sulla paziente quando le sue condizioni erano ormai critiche. Al contrario per altri tre medici – il sanitario di base, quello del pronto soccorso che gestì il suo primo accesso e quello della Guardia medica dove si recò prima di aggravarsi – si evidenziano “gravi negligenze e censure”. L’inchiesta, avviata dopo le denunce dei familiari della professionista, assistiti dall’avvocato Daniela Posante, è dunque arrivata al bivio.

Rispondi