Dopo le chiusure di alcuni esercizi commerciali, altri sono stati multati, per assembramento, i gestori di pub, bar e ristoranti della zona della movida di Agrigento, hanno deciso di chiamare in causa il prefetto per cercare di delineare delle linee guida in modo chiare. Tutto ciò al fine di eliminare gli assembramenti e, al contempo, non far rischiare altre chiusure o contravvenzioni ai locali.

“Una soluzione comune – si legge nella istanza – eviterebbe qualsiasi tipo di discussione. E’ chiaro che tutti siamo preoccupati dal Covid, ma al contempo tutti dobbiamo lavorare. Chiediamo di poterlo fare con delle regole chiare che solo il rappresentante dello Stato in provincia di Agrigento può darci”.

Rispondi