La sostituto procuratore Emiliana Busto ha notificato l’avviso di conclusione indagini nei confronti di sette persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione. Si tratta di due agrigentini e cinque sudamericane: Eugenio D’Agostino, 51 anni, di Agrigento, Giuseppe Salamone, 29 anni, Marival Magaly Manrique Mendoza , intesa Camilla, 48 anni, Jacqueline Yanina Mandoza Manrique, intesa Jacky, 37 anni, Cirila Maria Huacache Manrique, 78 anni, Maria del Pilar Manrique Torres, intesa Pilar, 54 anni, Valdirene Maria De Oliveira Vieira, 48 anni. La vicenda scaturisce dal blitz della Squadra Mobile di Agrigento, guidata dal vicequestore Giovanni Minardi, nel centro storico della Città dei Templi tra via Saponara e via Neve: in questo luogo secondo l’accusa, sarebbero state gestite case per appuntamenti.

Rispondi