L’Assessore all’Ecologia del Comune di Agrigento Nello Hamel comunica che “finalmente dopo innumerevoli tentativi e pressioni , il Comune è stato assegnato a un impianto di conferimento dei rifiuti indifferenziati  che consentirà di eliminare i viaggi di 400 chilometri a cui, per disposizioni regionali, fino ad oggi, si è stati  costretti  per smaltire le oltre 700 tonnellate di secco residuo raccolte ogni mese. Questo risultato, frutto di impegno  continuo ed ostinato dell’amministrazione e di tutto lo staff del settore ecologia, consentirà di risparmiare circa 900.000 euro all’anno”. Il Sindaco Calogero Firetto  e l’assessore  all’Ecologia  Nello Hamel “esprimono particolare soddisfazione per il risultato raggiunto e assicurano che non appena i risparmi si saranno consolidati potranno essere impiegati, oltre che per abbassare le tariffe, per la ristrutturazione  del  sistema di spazzamento e scerbamento  anche attraverso l’aumento da 4 a 6 ore  dell’orario di lavoro degli opertaori ecologici”. L’assessore all’Ecologia informa, inoltre,  che dopo la breve proroga disposta, il servizio  di raccolta porta a porta nella località di Zingarello  sarà ottimizzato e stabilizzato in relazione alla effettiva presenza  dei residenti.

Rispondi