Si conferma una polveriera il centro di accoglienza di viale Cannatello al Villaggio Mosè di Agrigento. Ieri sera, un gruppo di migranti ha tentato d’allontanarsi calandosi dal primo piano della struttura che ospita quaranta persone. Dalle testimonianze raccolte, durante le concitate fasi della fuga, alcuni migranti sarebbero anche rimasti feriti. Due sono stati trasferiti all’ospedale San Giovanni di Dio. In sei sarebbero fuggiti. Sul posto, si è reso necessario anche l’intervento di due squadre di vigili del fuoco per dei principi di incendio: fuoco che è stato appiccato dagli stessi migranti. Il tutto mentre monta la protesta dei residenti della zona, specie dei commercianti, come lo studio veterinario o il parrucchiere, per non parlare della famiglia che abita dirimpetto alla zona destinata ai migranti.

Rispondi