Un licatese preso di mira in un agguato nei pressi di uno dei locali più frequentati di Gela. L’uomo, adesso, si trova – in condizioni gravi – ricoverato all’ospedale di Caltanissetta. E’ accaduto nella notte. Due uomini hanno inscenato un diverbio molto acceso, una lite che si è trasformata nel peggiore modo possibile. Uno dei due uomini ha estratto una pistola ed ha aperto il fuoco contro un licatese colpendolo più volte all’addome. C.M., queste le sue iniziali, è stato raggiunto da sei proiettili. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale dove è stato sottoposto ad un intervento delicato.
Paolo Quinto Di Giacomo, 34 anni, il gelese che nella notte ha sparato è stato arrestato dai carabinieri, per tentativo di omicidio e porto abusivo di arma da fuoco, Di Giacomo, secondo la ricostruzione dei carabinieri, era stato chiamato dalla sorella al culmine di una rissa tra un gruppo di gelesi e uno di licatesi nell’area antistante il Gb Oil. Il 34enne, a quanto pare, ha prima raggiunto la sorella che, nel corso della rissa era rimasta ferita alla testa, per poi tornare in macchina e prendere la pistola. Quando ormai poliziotti e carabinieri stavano ristabilendo la calma, l’uomo si è presentato con una calibro 7.65 e ha sparato sette colpi.

Rispondi