“I migranti ospiti del centro quarantena del Villaggio Mosè di Agrigento, dopo quanto è accaduto ieri, sono stati trasferiti in un’altra struttura dove ultimeranno il periodo di sorveglianza sanitaria”. Così la prefetto Maria Rita Cocciufa la quale conferma che oggi le ultime tre persone positive al coronavirus verranno trasferite a Palermo dove saranno imbarcate sulla nave Aurelia.
Al momento, nella struttura del rione commerciale di Agrigento, restano soltanto le tre persone contagiate dal virus Covid-19 per le quali si sta procedendo ad organizzare, in maniera opportuna, il trasferimento e l’imbarco sulla nave quarantena “Aurelia” che è in rada di Palermo. Al termine di queste operazioni la struttura sarà chiusa, ma si dovrà vedere se dovesse essere riaperta in caso di necessità.
Intanto tre poliziotti del reparto Mobile di Palermo, durante i tafferugli registratisi, sono rimasti feriti. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, esprimendo “solidarietà e vicinanza”, ha parlato chiaramente di “aggressioni intollerabili” nei confronti di chi, “in questa difficile situazione, sta operando con dedizione e professionalità anche sul fronte della gestione del fenomeno migratorio per garantire la sicurezza dei cittadini”.

Rispondi