Dopo una breve pausa è ripreso l’assalto dei migranti a Lampedusa. Undici barchini per un totale di 219 tunisini a bordo sono arrivati a Lampedusa da mezzanotte fino all’alba. Dopo la raffica di sbarchi di ieri – 15 imbarcazioni con complessivi 433 migranti -, avvistamenti, abbordaggi e sbarchi sono proseguiti per tutta la notte.
A bloccare i natanti – che avevano a bordo da un minimo di 11 ad un massimo di 81 persone – sono state le motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza. I carabinieri hanno invece intercettato e fermato i migranti di due sbarchi con 11 e 13 persone avvenuti direttamente al molo commerciale. Fra i nuovi arrivati, complessivamente, ci sono anche 6 donne e 4 minori. Tutti sono stati trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola. Sono 665 i migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa. Dopo i complessivi 26 sbarchi nell’arco di circa 30 ore, la struttura di prima accoglienza – che era vuota da giorni – è di nuovo sovraffollata.
Davanti l’isola, in rada, è presente la nave quarantena Snav Adriatico e nelle prossime ore dovrebbe arrivare anche l’Azzurra che si trova, al momento, davanti ad Augusta.

Rispondi