“Sul territorio torinese chiederemo ai farmacisti obiettori di non venderla”

L’AIFA, l’agenzia del Farmaco ha deciso, con determina 998 di consentire la vendita di ELLAONE,  anche ai minorenni , senza ricetta medica. “Una decisione  farisaica che fa finta di non sapere  quali siano le fasi iniziali della vita umana, spacciando per contraccettivo un prodotto chimico abortivo” così  il prof. Valter Boero, docente di chimica all’Università di Torino e responsabile nazionale del Popolo della Famiglia.

Gli fa eco il presidente nazionale Mario Adinolfi sottolineando che con il provvedimento” vogliono tagliare fuori  i genitori delle giovanissime dalla consapevolezza  del fatto e della decisione. E’ l’ennesima norma varata non solo contro la  vita,  ma contro la famiglia  come luogo educativo”.

Il prof. Boero aggiunge “che difficilmente i membri dell’AIFA che hanno approvato la determina saprebbero superare oggi un esame di biologia all’Università  anche con la confusione terminologica con cui si esprimono, di certo non un grande onore per le Università che li hanno laureati ed evidenti  interessi delle case farmaceutiche”.

Rispondi