In questi giorni avevamo sollevato, su italyflash (https://www.italyflash.it/2020/10/09/e-illegittimo-lincarico-dellex-magistrato-di-pisa-commissario-dellex-provincia-regionale-di-agrigento/), delle perplessità riguardo alla legittimità dell’incarico conferito a gennaio 2018 al magistrato in pensione Alberto Di Pisa; incarico ricoperto sino ad oggi, di commissario del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento. Oggi apprendiamo, leggendo un articolo pubblicato dal quotidiano La Sicilia, a firma del giornalista Francesco Di Mare, che 5 deputati regionali, del gruppo ‘Attiva Sicilia’, hanno presentato in proposito un’interrogazione parlamentare rivolta al Presidente della Regione, Nello Musumeci ed all’Assessore alle Autonomie Locali. I cinque ex grillini, Matteo Mangiacavallo, Angela Foti, Elena Pagano, Valentina Palmeri e Sergio Tancredi chiedono se, nel caso del Dott. Di Pisa, è stato violato quanto previsto nel decreto legge n. 90 del 24 giugno 2014, comprese le successive modifiche ed integrazioni, che impongono il tassativo divieto di nominare personale in pensione per ricoprire incarichi come quello di commissario dell’ex Provincia Regionale di Agrigento. Della questione si era già interessato il Dott. Aldo Capitano, capo del Movimento Insieme nel Sociale che, proprio in questi giorni, aveva inviato una lettera al Prefetto di Agrigento ed al Presidente della Regione, in cui facendo anche riferimento al nostro articolo, rimarcava tale probabile illegittimità, che risale al gennaio del 2018, quando il Dott. Di Pisa è stato nominato per la prima volta commissario, per poi essere riconfermato, con successivi atti amministrativi.

Rispondi