Il Covid in provincia prende sempre più piede. Due nuovi casi si sono registrati a Porto Empedocle. Le contagiate sono madre e figlia. L’anziana, una novantenne, per una polmonite, è già ricoverata a Catania. “Vivono fuori paese, in una villetta isolata, ed erano già in quarantena – ha spiegato il sindaco Ida Carmina – . Si faranno i consueti accertamenti, ma non ci sono pericoli di contagio. Era ovvio che potesse accadere di nuovo visto l’alto numero di contagio in tutta la penisola. E’ necessaria una grande attenzione. Il contagio si verifica soprattutto all’interno delle famiglie. Di recente c’era un sospetto di positività di un neonato di 15 giorni. Le persone non si aspettano di poter essere messe in pericolo da un neonato. Serve adottare misure di cautela anche in famiglia”. C’è poi un canicattinese contagiato: “Ha sintomi lievi e si trova al proprio domicilio – conferma il sindaco Ettore Di Ventura – autorità sanitaria già nelle prossime ore provvederà a svolgere come da protocollo tutte le indagini epidemiologiche necessarie. Ancora una volta. sollecito tutti ad adottare scrupolosamente tutte le precauzioni quali uso della mascherina, evitare assembramenti e limitare allo stretto necessario le frequentazioni sociali”. Canicattì torna ad avere 4 contagiati, al momento. Mentre sono 10 le persone, in questa seconda ondata, che sono, per fortuna, già guarite. Tre nuovi positivi a Favara. L’esito – positivo – di tre tamponi è stato comunicato dall’Asp di Agrigento al sindaco Anna Alba. A Favara, nelle ultime ore, s’è registrata però anche una guarigione e, attualmente, i positivi sono 5. Gli ultimi tre contagiati sono tre uomini: padre: un anziano, figlio e un altro giovane che non è parente dei primi due. Il focolaio dovrebbe comunque essere sempre lo stesso perché l’ultimo è un collaboratore dei primi due. Tutti sono asintomatici e sono in isolamento domiciliare”.

Rispondi