Sono iniziati ieri i lavori di demolizione ad opera dell’impresa Ig Costruzioni di Cinisi di alcuni edifici pericolanti e di ripristino praticabile massiccio di sovraccarico del molo di Ponente, all’interno dell’area demaniale marittima, di Porto Empedocle. Gli interventi verranno effettuati per conto del Provveditorato interregionale Opere pubbliche Sicilia-Calabria.
Porto Empedocle, con questi lavori, comincia di fatto a guardare oltre perché fanno parte di quel complesso progetto che permetterà di far diventare veramente la città polo crocieristico. E’ prevista, infatti, la demolizione dei ruderi industriali, la creazione di una stazione marittima, la progettazione e realizzazione della banchina crocieristica a lato ponente del molo Crispi.

Rispondi