Nuovo colpo al giro di scommesse illegali tra Palermo e Napoli. I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno arrestato 15 persone, indagate, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata all’esercizio abusivo delle scommesse e truffa ai danni dello Stato, nonché di trasferimento fraudolento di valori. L’operazione “All In si gioca”, prosecuzione dell’indagine “All In” dello scorso giugno, è stata coordinata dal procuratore aggiunto della Dda Salvatore De Luca. In carcere sono stati ristretti sei indagati. Gli altri nove ai domiciliari. Con lo stesso provvedimento il Tribunale ha disposto il sequestro preventivo di sei agenzie di scommesse, che si trovano a Palermo e in provincia di Napoli, per un valore complessivo stimato di circa un milione di euro. Sono in corso perquisizioni in casa e negli uffici degli indagati tra la Sicilia e la Campania.

Rispondi